21.02.2017 Eventi - old No Comments

Corso – l’attività del direttore lavori – il ruolo del RUP

L’Ance Pavia Collegio Costruttori Edili ed Affini della Provincia di Pavia, in collaborazione con la Società di Servizi Ce.St.Edil S.r.l. UNIPERSONALE organizza il

CORSO DI FORMAZIONE E AGGIORNAMENTO
“L’ATTIVITA’ DEL DIRETTORE LAVORI NEI LAVORI
PRIVATI E PUBBLICI”
– IL RUOLO DEL RUP E L’INTERLOCUZIONE CON IL MEDESIMO

La direzione lavori costituisce un’attività che contribuisce a qualificare e valorizzare l’operato dei professionisti di area tecnica, infatti il Direttore dei lavori è la figura professionale scelta dal committente, in base alle opere da eseguire e al titolo professionale richiesto dalle normative vigenti, per seguire l’andamento regolare del cantiere, al fine di ottenere lavori eseguiti nel rispetto della regola dell’arte, sulla base di un idoneo progetto esecutivo.

I compiti del Direttore dei Lavori sono molteplici e spaziano dal dirigere l’operato di una o più persone, alla redazione di stati avanzamento lavori (a volte occupandosi sia degli aspetti di natura quantitativa sia di quelli di natura finanziaria), alla vidimazione di eventuali modifiche tecniche migliorative del progetto, alla stesura di verbali di riunione e di eventuali ordini di servizio, sino al rilascio di certificati (posa in opera, corretta esecuzione lavori o altri previsti dalla legge).

Tutti questi aspetti e altri saranno trattati nel presente corso, che si prefigge l’obiettivo di aiutare direttori lavori in essere o aspiranti direttori lavori, ad aggiornare o acquisire quelle nozioni di carattere multidisciplinare utili per adempiere al meglio questo delicato compito.

Nell’ambito pubblico il referente del Direttore dei lavori è il RUP, il Responsabile Unico del procedimento.

Il ruolo del RUP, i suoi specifici compiti, le responsabilità e l’interlocuzione con il medesimo saranno oggetto di puntuale ed approfondita trattazione.

Destinatari dell’offerta formativa
Liberi professionisti: Ingegneri, Architetti, Geometri, Periti, Personale degli uffici tecnici di Enti locali, società pubbliche, municipalizzate che vogliono acquisire una esaustiva formazione di base o migliorare le proprie cognizioni in materia per poter svolgere al meglio la loro attività.

Durata e metodologia didattica
Il corso si articolerà in 6 moduli sviluppati in lezioni frontali della durata di 4 ore ciascuno.

Docenti
Gianpaolo Guffanti – Architetto
Manuela Guffanti – Architetto
Daniela Torro – Avvocato

Crediti Formativi riconosciuti di rispettivi:
Ordine degli Architetti della provincia di Pavia: n. 20 crediti
Ordine degli Ingegneri della provincia di Pavia: n. 24 crediti
Collegio dei Geometri e dei Geometri laureati della provincia di Pavia: riconoscimento di n. 24 crediti + 3 (x verifica)
Collegio dei Periti Industriali e dei Periti Industriali Laureati della provincia di Pavia: in fase di accreditamento

Materiale didattico fornito
Ai partecipanti verranno distribuite le slide utilizzate dai docenti a supporto delle lezioni e copia del Contratto – Tipo di Appalto per lavori privati predisposto da Ance – Associazione Nazionale Costruttori Edili.

Quota di iscrizione
CORSO DI 6 MODULI € 350,00 + iva (totale comprensivo iva € 427,00)

La somma di € 427,00 (Iva inclusa) dovrà essere versata con bonifico bancario c/o
Banca Popolare di Novara sede di Vigevano – IBAN:
IT22O0503423000000000000869 intestato alla Società CE.ST.EDIL S.R.L.
UNIPERSONALE.

Sede
Il corso si terrà presso la Sala riunioni di Via G. Da Ferrera, 3 – Pavia

Date e orario

  • Giovedì 4 Maggio 2017
  • Giovedì 11 Maggio 2017
  • Giovedì 18 Maggio 2017

dalle ore 8,30 alle ore 12.30 e dalle ore 14,00 alle ore 18,00

Iscrizione
Le iscrizioni saranno accolte in ordine cronologico sino a esaurimento dei 20 posti disponibili.
L’iscrizione si intende perfezionata nel momento in cui la segreteria del corso riceverà, entro e non oltre il 27 Aprile 2017 la scheda di iscrizione, compilata in ogni sua parte e sottoscritta per accettazione, copia dell’avvenuto pagamento e l’informativa della privacy.
Il mancato pagamento dell’importo relativo alla quota di iscrizione nei termini indicati e, in ogni caso, il mancato invio per tempo delle attestazioni di pagamento, comporterà il diritto dell’organizzatore di impedire l’accesso all’evento, in quanto non perfezionata l’iscrizione.

Qualora il corso non dovesse essere attivato per qualsiasi ragione, incluso il mancato raggiungimento del numero minimo di partecipanti, le somme versate saranno interamente restituite.